Dal 25 giugno al 30 settembre 2015, la visita all'Acquario di Livorno, il più grande acquario della Toscana, si arricchisce ulteriormente, offrendo la possibilità di approfondire il tema del mare da un punto di vista artistico e religioso. L'area espositiva al primo piano della struttura ospita infatti la mostra temporanea dal titolo "Il pane e i pesci: storie di mare, di devozione e di cibo", un viaggio alla riscoperta del significato simbolico che il mare e i pesci assumono nella cultura cristiana.

L'esposizione, ideata e promossa da Sillabe S.r.l. in collaborazione con Costa Edutainment S.p.A., che gestisce l'Acquario, e curata da Maddalena Paola Winspeare con Marilena Caciorgna, Francesca Orlandi e Barbara Tavolari, ha come elementi carattarizzanti l'acqua, il mare e il cibo, fonti primarie di vita al centro delle tematiche promosse da Expo Milano 2015

La mostra si articola in tre sezioni: la prima sezione è dedicata al Vecchio Testamento, con una serie di stampe fac-similiari di dipinti che ripercorrono la storia di Tobiolo e dell'Arcangelo Raffaele; la seconda sezione è invece incentrata sul miracolo suggestivo della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci, con l'approfondimento di tre episodi significativi del Nuovo Testamento; nella terza sezione, infine, sono esposti alcuni tra i più importanti ex-voto marinari della collezione del Santuario della Madonna di Montenero, una delle più grandi e interessanti raccolte di tavolette votive che si conosca.


Foto D'Arte Firenze ha realizzato le immagini per la stampa dei fac-simile esposti nella prima sezione. Nello specifico, si tratta di riproduzioni fotografiche in alta risoluzione e in scala 1:1 di dipinti, ottenute per mezzo di mosaicatura digitale di più fotografie. Fra le opere riprodotte, vi sono Tobiolo e san Raffaele Arcangelo di Cristofano Allori e Raffaele rifiuta i doni di Tobiolo di Giovanni Bilivert, entrambe esposte nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti, I Tre Arcangeli e Tobiolo di Francesco Botticini, conservata agli Uffizi, I Tre Arcangeli e Tobiolo di Domenico di Michelino, esposta nella Galleria dell'Accademia e Madonna col Bambino in trono, Sant'Agostino, l'Arcangelo Raffaele e Tobiolo di Giovanni Antonio Sogliani, conservata al Museo di San Marco a Firenze.

© Foto D'Arte Firenze

Da parte nostra, un ringraziamento a Sillabe per la fiducia riposta nel nostro lavoro e per un incarico che ci ha visti,  una volta di più, spettatori privilegiati davanti ad opere di pregevole bellezza, che grazie a questa iniziativa potranno essere ammirate, per la prima volta insieme, da un pubblico di ogni età.

Alcuni scatti di backstage delle riprese fotografiche effettuate alla Galleria dell'Accademia

Alcuni link per approfondimenti:

La settimana di Livorno - quotidiano on line della Diocesi di Livorno

Comune di Livorno - Portale turismo

QuiLivorno.it - quotidiano Online indipendente e gratuito


Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze  @ Acquario di Livorno


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Vi ricordiamo che sulle pagine del nostro Blog è attivo il nuovo servizio di NEWSLETTER per rimanere aggiornati in "tempo reale" su notizie, curiosità ed informazioni riguardanti mostre, eventi ed altre iniziative legate al mondo dell'arte e non solo.

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione 

Pubblicato in Fotografia per l'arte

Gielle è un'officina meccanica di precisione con un'attività ben consolidata nell'ambito delle lavorazioni meccaniche conto terzi di particolari in materiale metallico e polimerico, complete di controlli e collaudi sui componenti finiti.


© Foto D'Arte Firenze

Durante la sua ultratrentennale storia, i costanti investimenti in tecnologia e formazione professionale hanno dotato l'azienda di una struttura produttiva sempre più flessibile e sofisticata, capace di garantire un elevato standard di qualità dei prodotti, in linea con le richieste dell'industria e con le esigenze del mercato.


© Foto D'Arte Firenze

Oggi, Gielle è in grado di seguire autonomamente tutto il processo produttivo, dall'acquisto delle materie prime, alla lavorazione, fino alle analisi di laboratorio ed al collaudo, utilizzando macchinari di ultima generazione e avvalendosi di personale altamente qualificato.


© Foto D'Arte Firenze

Nel reparto produttivo, tutti i processi legati alla meccanica di precisione sono effettuati attraverso macchine a controllo numerico CNC tecnologicamente all'avanguardia, in grado di gestire con precisione estrema la lavorazione di materiali particolarmente impegnativi, come acciai inossidabili e superleghe. 

© Simone Baroncelli

Il reparto collaudo dispone invece di tutte le macchine e gli strumenti più avanzati indispensabili per eseguire le analisi chimiche, le prove meccaniche di trazione, resistenza, rilievo di durezza dei materiali ed i controlli non distruttivi sui pezzi prodotti, tutti test necessari per stabilire la conformità agli standard qualitativi richiesti.


© Simone Baroncelli

L'esperienza accumulata negli anni e il notevole livello di eccellenza ed affidabilità raggiunto sono valsi a Gielle collaborazioni con importantissime aziende siderurgiche, idrauliche, energetiche, navali ed aerospaziali. 


© Foto D'Arte Firenze

Su questi presupposti si basa la partecipazione di Gielle a Italian Makers Village, la rassegna organizzata da Confartigianato col patrocinio di EXPO 2015 per la promozione del Made in Italy nel mondo. L'azienda fiorentina allestirà uno spazio espositivo dal 21 al 24 maggio, durante la settimana dedicata alla Toscana, ed approfitterà di questa importante vetrina per lanciare il suo nuovo sito web.


Anche Foto D'Arte Firenze, in un certo senso, sarà presente all'evento, avendo fornito le immagini per il sito e per i pannelli utilizzati nell'allestimento. Gielle si è infatti rivolta a noi per documentare, attraverso i nostri scatti, ogni singolo aspetto della sua attività, aprendoci le porte della sede di Scandicci, appena ampliata.


© Foto D'Arte Firenze

Un ringraziamento sincero a Gielle per averci dato l'opportunità, attraverso questa campagna fotografica, di poter partecipare ad un progetto che dia slancio internazionale all'eccellenza italiana, permettendoci così di contribuire, con i mezzi e il linguaggio propri del nostro lavoro, a comunicare, valorizzare ed esportare il significato del Made in Italy e dell' "artigenialità" italiana nel mondo.

 


Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze @ Gielle Srl - Via Pio La Torre 13, Scandicci (Firenze)


 

Pubblicato in Miscellanea
Venerdì, 12 Settembre 2014 15:35

La nuova fragranza Giardini del Granduca

Promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze

© Foto D'Arte Firenze

GIARDINI DEL GRANDUCA

A poco più di un anno - il 23 maggio 2013 - dalla proclamazione, da parte dell'Unesco, delle Ville e dei giardini medicei toscani quali Patrimonio dell'Umanità, per celebrare un così importante riconoscimento al valore di questi monumenti storici, e alla loro gestione e mantenimento, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze ha promosso la creazione di una fragranza denominata Giardini del Granduca che verrà messa in vendita nei negozi museali del Polo fiorentino dal prossimo 2 agosto 2014.

"Attraverso questo profumo, composto sapientemente con note ispirate alla coltivata natura dei giardini storici di Firenze e Toscana, si entra in contatto diretto con la memoria della dinastia dei Medici e soprattutto con il loro magnifico lascito nel campo dell'arte dei giardini, che impreziosisce Firenze e la Toscana con il sistema delle Ville Medicee" (Cristina Acidini, Soprintendente).

Ben cinque di questi siti sono musei all'aperto diretti dalla Soprintendenza: il Giardino di Boboli, il Giardino di Castello, le Ville e i Giardini di Poggio a Caiano, la Petraia e Cerreto Guidi (gli altri sono la Villa di Poggio Imperiale e il Giardino di Pratolino, la Villa di Cafaggiolo a Barberino di Mugello, la Villa Il Trebbio a San Piero a Sieve, la Villa di Careggi, la Villa Medici di Fiesole, il Palazzo di Seravezza a Lucca, Villa La Magia a Quarrata, la Villa di Artimino a Carmignano). Nei giardini già granducali, ancora oggi esperti, tecnici e ditte specializzate curano alberi secolari e piante fiorite: agrumi, camelie, rose, peonie, per ricordarne solo alcune specie.

I componenti della famiglia Medici, in varia misura, riservarono passione e conoscenza alle arti e al collezionismo, ma anche alla botanica, alle erbe officinali, agli orti con coltivazioni di spezie e fiori orientali. I loro bellissimi giardini all'italiana, con fontane e statue di grandi scultori e architetti, furono anche luoghi di studio, ricerca e sperimentazione: tutte attività protoscientifiche in nome delle quali furono fondati gli Orti di Pisa e di Firenze a metà del Cinquecento.

Per creare questo profumo, precisamente un eau de toilette, è stato approfondito lo studio delle piante storiche apprezzate e collezionate dai Medici fin dal Cinquecento, tra le quali predominano gli agrumi dalle forti componenti aromatiche. La "piramide olfattiva" infatti prende forma dalle note di limone e arancio amaro, e comprende l'olio essenziale di petali di rose (per portare alla memoria la collezione di rose antiche) e fiori di pesco (per evocare l'orto urbano, origine del giardino), e infine l'essenza di cannella, che ci ricorda l'interesse di Cosimo I per le piante medicamentose e le spezie. L'evoluzione degli accordi olfattivi propone poi i legni preziosi - cipresso e cedro del Libano - esaltati su una base di ambra e muschi.

© Foto D'Arte Firenze

Il nome scelto per la fragranza s'ispira a una dizione presente negli antichi documenti, firmati dal "Soprintendente de' giardini del Granduca". Benché suggestiva, tale dizione non risulta esser stata usata finora per luoghi o prodotti contemporanei. Essa si adatta a tutti i giardini medicei della Regione Toscana, chiunque ne sia il proprietario; e al tempo stesso apre prospettive su una linea dedicata di prodotti, che potrebbe svilupparsi prendendo spunto dalle infinite suggestioni di questi viventi universi d'arte e di natura.

Sillabe, produttore del profumo, sotto la consulenza storico olfattiva di Simonetta Giurlani Pardini, ci invita quindi ad aggiungere un ulteriore "senso" alla percezione e alla fruizione dell'arte con una fragranza che, come "guida olfattiva", richiama le antiche memorie medicee.

Caratteristiche tecniche

Nota di testa: Cannella, Petali di Rosa, Fior di Pesco, Limone, Arancio Amaro

Note di cuore: Legno di Cedro, Legno di Cipresso

Note di base: Muschi, Ambra

 

Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Vi ricordiamo che sulle pagine del nostro Blog è attivo il nuovo servizio di NEWSLETTER per rimanere aggiornati in "tempo reale" su notizie, curiosità ed informazioni riguardanti mostre, eventi ed altre iniziative legate al mondo dell'arte e non solo.

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione


Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze | Love and Passion, Art and Photography

Pubblicato in Miscellanea

C'è un dato curioso e ricorrente a scandire il destino che ha unito PaulRose: la loro storia d'amore ha vissuto, e vivrà, i suoi momenti più significativi in...campeggio. Tutto è cominciato 10 anni fa, quando Paul incontra Rose per la prima volta al Camping Le Marze, in Maremma. L'anno successivo, mentre Rose studia a Firenze, Paul viene assunto come receptionist al Camping Village Norcenni Girasole di Figline Valdarno e, dopo una breve frequentazione, i due decidono di andare a vivere insieme in Inghilterra.


Il 5 luglio di un anno fa, durante una vacanza in campeggio, davanti ad un tramonto e ad una bottiglia di champagne, arriva la proposta di matrimonio da parte di Paul e, a chiusura ideale del cerchio, il luogo prescelto per la celebrazione non poteva che essere la Toscana, dove i due fidanzati si sono incontrati ed innamorati.


A due giorni dalle nozze, abbiamo incontrato i due promessi sposi al Camping Girasole.


Dopo un "espresso e cappuccino" alla storica gelateria Elmi, l'incontro con i ragazzi è proseguito con una piacevole passeggiata fra gli ulivi e i giardini di Villa La Palagina, un'antica dimora restaurata risalente al XVIII secolo immersa nella caratteristica campagna del Chianti, il luogo ideale per respirare l'aria magica della Toscana, alla scoperta dei profumi e dei sapori tipici della nostra terra.


La passeggiata, in un clima disteso e rilassato, perfetto per qualche scatto di engagement session, è stata l'occasione per definire insieme il programma del giorno del matrimonio. 


Paul, assieme a parenti e amici, partirà dal Camping Girasole alla volta di Firenze per raggiungere la sua Rose, che alloggerà e si preparerà assieme alle damigelle d'onore presso l'Hotel Relais Uffizi, un elegante hotel a due passi da Palazzo Vecchio, dove la sontuosa Sala Rossa farà da cornice allo scambio degli anelli.


Dopo l'immancabile sessione fotografica per le vie del centro storico, gli sposi raggiungeranno gli invitati al Flò Lounge Bar, sotto il Piazzale Michelangelo, il luogo panoramico per eccellenza per apprezzare dall'alto le meraviglie di Firenze.


In giornata, rientro al Camping Girasole per una pausa di intrattenimento prima della cena presso Il Girasole - Sant'Andrea, ristorante con menù tradizionale toscano ed una ricca scelta di vini, con vista mozzafiato sulle incantevoli colline del Chianti.


I nostri più sinceri auguri a Paul e Rose per il loro giorno più importante!



 Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale. 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Sono passati sei mesi da quando noi di Foto D'Arte Firenze abbiamo inaugurato questo blog, affidando alle sue pagine il racconto, fatto di parole e immagini, di quel mondo che ogni giorno abbiamo il privilegio di osservare attraverso le lenti dei nostri obiettivi.

Sono stati sei mesi durante i quali ai traguardi professionali si è aggiunta la consapevolezza nel constatare come questo percorso, settimana dopo settimana, sia riuscito ad appassionare un numero sempre più grande di persone.

Contagiati da questo crescente entusiasmo, circa un mese fa abbiamo deciso di dare una cadenza settimanale agli aggiornamenti del blog, un'iniziativa che i lettori hanno dimostrato di apprezzare e che ci ha premiati con un ulteriore incremento nel numero di affezionati, ben oltre ogni più rosea aspettativa.

Ma se questa dimostrazione di affetto ci ha piacevolmente sorpreso, ancora più inattesa è stata l'incredibile eco internazionale acquisita dalle nostre pagine, che in poco tempo hanno varcato i confini nazionali raggiungendo diversi angoli d'Europa, dall'Atlantico al Mar Nero, gli Stati Uniti, il Brasile, la Cina e tanti altri Paesi.

Una prova inconfutabile del magnetismo che le bellezze artistiche e paesaggistiche nostrane, nella fattispecie quelle fiorentine e toscane, esercitano da sempre nell'immaginario collettivo e che premia il nostro modo di raccontarle.


Per questi motivi ringraziamo ancora una volta tutti i lettori che ogni settimana tornano a trovarci con l'auspicio che il blog, con la forza dei risultati fin qui raggiunti, possa sempre di più affermarsi come lo spazio ideale in cui condividere e far conoscere le storie di coloro che decideranno di raccontarle attraverso le nostre immagini.

Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze
 

Amore e Passione, Arte e Fotografia

Pubblicato in Eventi

Eventi

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

TAG

affreschi alessandra marino alta risoluzione antonio canova antonio da sangallo il giovane arezzo asciano benito navarrete biblioteca medicea laurenziana campagna fotografica Canova carta cotone castello leonina catalogo sillabe ceccanti foto ceccanti fotografo firenze census chianti clemente vii color management cosimo i crete senesi cristian ceccanti cristian ceccanti fotografo cristian ceccanti fotografo arte cristina acidini daniele angellotto dante alighieri decorazione murale design disegni edifir eike schmidt eleganza engagement session ente cassa risparmio firenze epson famiglia medicea fasto privato ferdinando i fiesole figline valdarno firenze foto arte foto arte firenze fotografia fotografia arte fotografia arte firenze fotografia matrimonio fotografia matrimonio firenze fotografo fotografo arte fotografo arte firenze fotografo firenze fotografo matrimonio fotografo matrimonio firenze foto matrimonio firenze gabinetto disegni e stampe uffizi galleria palatina galleria uffizi gallerie uffizi gerhard wolf giorgio marini giuliano da sangallo griffe grottesca ivan rossi ivan rossi fotografo ivan rossi fotografo arte kunsthistorisches institut in florenz made in italy manoscritti mara visona marco bisi marco ciatti marzia faietti max planck institut medici michelangelo buonarroti mina gregori monica bietti museo argenti opere arte opificio pietre dure palazzo pitti palazzo vecchio pelletteria piazzale michelangelo pittura polo museale fiorentino ponte vecchio post produzione raffaello reportage fotografico restauro restauro vetrate biblioteca laurenziana rinascimento roma salone di michelangelo san lorenzo scandicci scultura segni nel tempo siena sillabe simone baroncelli sposi stampa fine art stile toscana uffizi valdarno venezia vetrate biblioteca laurenziana video villa casagrande villa la palagina ville vino volume